Melissa Anne Peterson – I ragazzi di Cota Street

I ragazzi di Cota Street«Il debutto più autentico e straordinario che ho letto negli ultimi anni. Allo stesso tempo cruda e incredibilmente lirica, la voce di Melissa Anne Peterson è un vibrante appello in favore degli oppressi e dei disincantati. Una lettura emozionante»

Jonathan Evison, autore di Il giardiniere

 

 

 

 

 

 

 

ISBN: 9788832036206
Pagine: 224
Prezzo: € 18
Formato: 14×22 brossura con alette
Traduzione di Gianluca Testani

In libreria da: settembre 2020

Disponibile su Amazon

Leggi LE PRIME DIECI PAGINE

Ambientato nello scenario di una decadente città forestale, I ragazzi di Cota Street esplora i temi della povertà, della violenza e del degrado ambientale che plasmano l’esistenza di un gruppo di adolescenti in una comunità rurale stravolta dagli aspetti più nefasti della modernità. Manca il lavoro. Manca il senso di sicurezza. Manca il futuro. Ma c’è un piccolo gruppo di amici leali, c’è un pick-up in attesa con il motore acceso, ci sono un paio di anfibi ricoperti di sangue e una pistola con l’impugnatura madreperlata.

La casa di Vera Violet O’Neel è situata nel Pacific Northwest, non la raffinata scena dei coffee bar e dei birrifici artigianali, ma la regione dei furgoni arrugginiti e dei sogni spezzati. La madre di Vera se n’è andata, il padre è emotivamente instabile, il fratello si trova nei guai seri. Su questo sfondo ruvido e precario, Vera combatte strenuamente per vivere la sua vita, una vita fortificata dai pochi amici e dal suo amore faticosamente conquistato. Ma la povertà implacabile e l’isolamento sociale si alleano con il doppio miraggio delle anfetamine e dei soldi facili che spezzano le fragili unioni. Il suo mondo si lacera violentemente, e così Vera si rintana a St. Louis, Missouri. Lì, da sola in un minuscolo appartamento, elabora il proprio dolore per la famiglia disgregata, per gli amici finiti sottoterra e per il suo adorato Jimmy James Blood.

Melissa Anne Peterson

Sulla stampa e sui blog

I ragazzi di Cota Street su Linkiesta, di Elisabetta Favale

I ragazzi di Cota Street su BooksHighway, di Marco Denti

I ragazzi di Cota Street sul blog di Scarlet Cage

Condividi