Darryl Ponicsan – L’ultima corvè

L'ultima corvè

ISBN: 9788832036060

Pagine: 176

Prezzo: € 18,00

Traduzione: Gianluca Testani

Formato: 14×22 brossura con alette

In libreria da maggio 2018

 

Il romanzo simbolo della controcultura americana

per la prima volta in traduzione italiana

***

«Una bravata tragicomica che rotola come una valanga verso un finale amaro»

The New York Times

***

A differenza di altri rami delle forze armate, la Marina Militare degli Stati Uniti trae la propria polizia dai suoi stessi ranghi, in forma di incarichi temporanei definiti Shore Patrol. In questo spassoso e toccante romanzo ambientato negli anni in cui la guerra del Vietnam era all’apice, due marinai di carriera in transito a Norfolk, Virginia – Billy “Badass” Buddusky e Mule Mulhall – si vedono assegnare il compito di scortare il diciottenne Larry Meadows da Norfolk alla prigione della Marina a Portsmouth, New Hampshire, dove dovrà scontare una condanna a otto anni di reclusione per un furto di poco conto. È un incarico semplice e veloce, almeno finché i due lupi di mare non si rendono conto dell’iniquità della condanna e non finiscono per affezionarsi al candore e alla mitezza del loro giovane prigioniero. Durante i cinque giorni di tempo assegnati per portare a termine la corvè, decidono di mostrare a Meadows certe cose della vita che ancora non conosce, di aiutarlo ad affrontare il lungo calvario che lo aspetta e di mondarsi della propria vergogna. La corvè si trasforma così in un’improbabile avventura fra treni e autobus lungo la costa Est degli Stati Uniti, oltre che in un indelebile percorso di iniziazione e scoperta, pieno di saggezza fradicia di birra, di mille luci di città, di baldoria, risse, depravazione, amore e inaspettati momenti di tenerezza.

Da questo romanzo fu tratto nel 1973 l’omonimo film di Hal Ashby con Jack Nicholson come protagonista

Poniscan

Condividi