James Lee Burke – Una cattedrale privata

 

Il romanzo più intenso della saga del detective Dave Robicheaux

James Lee Burke, «splendido stilista della prosa» per Stephen King, mescola con sapienza crime e horror dando vita a una storia emozionante sulla forza onnipresente dell’amore.

«Ciò che rende questi libri così duraturi (questo è il 23° romanzo della saga di Robicheaux) e che ne fa la narrazione così seducente è il fatto che Burke possiede la voce giusta, capace di rendere pienamente sia gli antichi anatemi della sua regione sia i suoi crimini moderni».
Marilyn Stasio, The New York Times Book Review

 

 

 

Leggi le PRIME PAGINE

ISBN: 9788832036732
Pagine: 400
Prezzo: € 22
Formato: 14×22 brossura con alette
Traduzione di: Gianluca Testani
In libreria da: aprile 2024

Disponibile su Amazon

Le famiglie Shondell e Balangie sono nemiche di lunga data nella malavita di New Iberia e non hanno pietà l’una dell’altra. Eppure i loro eredi più giovani, Johnny Shondell e Isolde Balangie, adolescenti musicisti rock’n’roll con voci magiche, si sono innamorati e sono scappati dopo che Isolde è stata data come schiava sessuale allo zio di Johnny. Mentre cerca di scoprirne il motivo, il detective Dave Robicheaux si avvicina troppo alla madre di Isolde e all’amante del padre, un perfido mafioso di New Orleans la cui gelosia non ha limiti e che, per vendicarsi, ingaggia un misterioso assassino per dare la caccia a Robicheaux e al suo partner, Clete Purcel. Questo sicario è diverso da tutti quelli che i Bobbsey Twins della omicidi hanno mai affrontato. Ha la capacità di indurre allucinazioni terrificanti e viaggia su un minaccioso vascello fantasma che si materializza senza preavviso. Per sconfiggerlo e salvare Johnny e Isolde, Robicheaux dovrà superare i demoni che lo hanno tormentato per tutta la vita adulta: l’alcolismo, gli spettri del Vietnam e i ricordi dolorosi di donne alle quali ha aperto il suo cuore per poi vederle uccidere.

James Lee Burke

Sulla stampa e sui blog

Una cattedrale privata su Mescalina, di Arianna Marsico

Condividi