Willy Vlautin – The Free

 

«Vlautin racconta storie lancinanti di personaggi ai margini della società, disegnandone i contorni con una minuziosità degna di Steinbeck o Carver»
Manuel Graziani, Rumore

«Di Steinbeck ha la stessa voce narrativa, il medesimo timbro letterario, il sentire comune per uomini ai margini ma senza cadere in un’epica romantica della sconfitta»

Gian Paolo Serino, Il Giornale

 

 

 

 

ISBN: 9788832036114
Pagine: 256
Prezzo: € 18,00
Formato: 14×22 brossura con alette
In libreria da: ottobre 2019

Disponibile su Amazon

Leroy Kervin è un giovane soldato della Guardia Nazionale americana gravemente ferito in un agguato durante una missione in Iraq. Rientrato negli Stati Uniti e accolto in una casa famiglia per disabili, guarisce dalle ferite ma piomba in uno stato di inquietudine e incapacità di mettere a fuoco i ricordi. Afflitto dallo smarrimento e dagli incubi, in un raro momento di lucidità tenta il suicidio, fallendo. Ricoverato in ospedale, impotente e semi-incosciente, si rifugia all’interno della sua memoria e trascorre la degenza tra le cure dell’infermiera Pauline e le visite dell’amico Freddie McCall, che per sbarcare il lunario fa due lavori, tra cui il custode della casa famiglia dov’era stato ricoverato Leroy. Tormentato dalla lontananza delle figlie e dai debiti che non riesce a saldare, Freddie si procura un’altra, rischiosa fonte di reddito. Pauline Hawkins è l’infermiera notturna dell’ospedale, sempre gentile e premurosa, ma emotivamente provata dalla presenza del padre, affetto da turbe psichiche. Una nuova paziente, una ragazza scappata di casa, risveglierà in lei emozioni profonde e inattese. Le vicende di questi tre personaggi si intersecano mentre ognuno cerca di dare un senso alla propria solitudine.
Evocando un mondo che deve ancora fare i conti con gli effetti di una guerra dimenticata e con una società che tende a escludere chi si trova in difficoltà, Willy Vlautin con la sua scrittura ipnotica ed essenziale cattura i preziosi momenti in cui anche solo un piccolo gesto d’affetto può fare la differenza tra la vita e la morte, tra la prigionia e la libertà. The Free è un testamento alla resilienza dell’animo umano, un romanzo allo stesso tempo dolente e pieno di speranza.

Willy Vlautin

Sulla stampa e sui blog

The Free su Robinson – la Repubblica

The Free nella Top Ten di Robinson – la Repubblica

The Free consigliato da Antonio “Rigo” Righetti su Spettakolo.it

The Free su Tutto Libri de La Stampa, di Liborio Conca

The Free, Libro del giorno a Fahrenheit Radio 3 Rai, con intervista a Willy Vlautin

Willy Vlautin intervistato da Gianluca Polverari, su Radio Città Aperta

The Free consigliato da Umberto Bruno, Libreria Pescebanana (CT), su Casa d’altri

The Free nello speciale su BooksHighway, recensione e intervista di Marco Denti

Willy Vlautin intervistato da Domenico Paris, su Satisfiction

«Si alza la voce del Midwest. È il poema epico americano» The Free su La Provincia (ed. Como, Lecco, Sondrio) di Gian Paolo Serino

The Free su ThrillerNord, di Anna Sonatore

«The Free, o il riscatto delle piccole cose», Ansa.it

The Free su L’Inkiesta, di Elisabetta Favale

 

Condividi